Che cos’è un “Campo Diocesano Giovanissimi”?

Semplicemente un’esperienza legata al divertimento, alle nuove amicizie e soprattutto alla riscoperta della presenza viva e vera di Gesù Cristo.

I giovani della diocesi per 4 giorni partono per il campo (o ritiro), esso viene fatto in una campagna, ovvero un luogo che servirà a staccare la spina dalla solita routine.

In questo luogo si ritrovano molti giovani di città diverse ed il primo giorno serve proprio per conoscersi, dopodiché l’equipe (ovvero gli educatori che organizzano le attività) dividono i ragazzi in vari gruppi così che possano conoscersi meglio.

Le giornate sono ricche di attività ed inoltre si riscopre l’importanza della preghiera, della messa e di ogni piccolo gesto che viene compiuto durante la celebrazione (dal segno della croce all’istituzione dell’eucarestia). In questi giorni i ragazzi troveranno molte risposte alle proprie domande possiamo vederlo soprattutto durante una delle attività più belle, cioè il deserto.

In quel preciso momento devi andare in un luogo deserto, esso serve per riflettere sulla tua vita, e leggere la Parola di Dio per comprendere il messaggio che vuole trasmetterti. Infine sentirai la presenza di Dio Vivo e Vero ed inizierà un dialogo tra voi due.

Ogni giorno vengono recitate le lodi mattutine, i vespri e infine viene celebratala Santa Messa.

Le attività sono collegate al tema che viene affrontato, e non mancherà il divertimento con i nuovi amici e il gioco di squadra. Durante le sere vengono fatte delle attività intense, ad esempio: la veglia sotto le stelle (riscoprendo la grandezza dell’Altissimo), l’adorazione, balli di gruppo, giochi o addirittura delle missioni notturne da svolgere con i propri compagni di squadra.

Infine possiamo dire che questi giorni non sono la fine, ma l’inizio di un lungo cammino che un giovane cristiano riuscirà ad affrontare serenamente, diffondendo sempre la Parola di Dio a tutti.

Federica Bonifacio

Comentários

Comentários