Festissima dei Giovanissimi

Come ogni anno nella diocesi di Ragusa si ripete la festa dei giovanissimi. Giorno 15 novembre nella piccola città di Monterosso Almo si è svolta la 4° edizione della “Festissima” dei Giovanissimi di Azione Cattolica della diocesi di Ragusa. Come ogni anno i ragazzi affrontano dei temi importanti di attualità, quest anno si è parlato di come si può diventare “santi, lieti e coraggiosi”.

Per fare tutto ciò la mattina si sono svolte delle attività uniche ed efficaci, la prima è stata quella di essere “lieti” ovvero felici, facendo un gioco di squadra. Infine noi ragazzi abbiamo scritto un motivo per cui dovevano essere felici, e dopo averlo scritto in dei bigliettini li dammo alla gente che si trovava in piazza in quel momento, per trasmettergli la nostra felicità. Il secondo gioco consisteva al “coraggio”: noi ragazzi siamo sempre coraggiosi? Bene, ci siamo messi alla prova ed abbiamo registrato una scenetta in cui narravamo un episodio di coraggio e dopo venne pubblicato su facebook per essere visto da tutti. Ed il terzo gioco riguardava la “santità”: oggi tutti noi crediamo che i santi siano uomini “straordinari” e di altri tempi; in realtà non è così, perché siamo tutti chiamati ad essere santi, anche compiedo piccoli gesti ma che riescano ad espandersi ed arrivare al cuore della gente.

Infine abbiamo passato il resto della giornata con balli e ascoltando una testimonianza di alcuni ragazzi che parlavano di un sacerdote, ucciso dalla mafia e beatificato 2 anni fa. Don Pino Puglisi.
Dopo questa giornata ricca di emozioni, tutto si concluse con la santa messa presieduta dal vescovo Mons. Paolo Urso, accolto da tutti con entusiasmo per l’ultima volta perché tra una settimana finirà il suo mandato.

Federica Bonifacio

Comentários

Comentários